Menu

viniregione

A+ A A-

CASTELLO DI AMA BELLAVISTA 1999

Email
Prezzo di vendita: 89,00 €

Descrizione

VIGNETO BELLAVISTA 1999
Il Vigneto Bellavista si estende su di una superficie totale di 22.82 ettari
impiantati per una parte (circa 9.31 ettari) tra il 1974 e 1978 mentre i restanti
13.51 ettari tra il 2006 ed il 2008 ad un’ altitudine compresa tra i 530 metri
s.l.m. (nella zona denominata Bellaria) ed i 456 metri s.l.m. (dei
Campinuovi). Il terreno ha una composizione prevalentemente argillosa
con una forte presenza di scheletro. La forma di allevamento
predominante è quella a spalliera con potatura a Guyot semplice per 16.34
ha, mentre la forma di allevamento Lira Aperta si estende per i restanti 6.48
ha. La prima edizione di questa celebre Selezione è stata nel 1978 e viene
prodotta esclusivamente nelle grandi annate

CLIMA ED ANNATA
Marzo è iniziato con giornate temperate, mentre Aprile e metà Maggio sono stati piuttosto freddi e
piovosi. Alla fine di Maggio si è avuto un notevole innalzamento delle temperature che hanno
stimolato la vite a una ripresa vegetativa rapida. Il forte caldo ha caratterizzato anche i mesi
successivi senza nessun problema di siccità. Grazie a questa situazione particolare alcune varietà
hanno manifestato un significativo anticipo di maturazione e conseguentemente anticipo di
vendemmia. Situazione diversa per quanto concerne le varietà tradizionali che hanno dovuto
subire il maltempo della fine di Settembre inizio Ottobre. Nel complesso una vendemmia di buon
livello, indubbiamente sottovalutata, con una notevole omogeneità qualitativa.

VINIFICAZIONE ED AFFINAMENTO
Le uve scelte per questo cru, pari a 90 q.li, sono state vendemmiate nelle seguenti date: il 15
settembre la Malvasia Nera mentre il Sangiovese il 15 ottobre. La fermentazione si è sviluppata in
maniera regolare con il consueto controllo delle temperature. I rimontaggi si sono succeduti
numerosi per tutto il periodo fermentativo e la macerazione si è protratta fino alla soglia dei 25
giorni. Dopo la svinatura di 60 hl il vino è passato nelle barriques per svolgere la fermentazione
malolattica.
Dopo l’assemblaggio, il vino è ritornato, per circa 14 mesi, in barriques di Allier delle quali il 50%
nuove. L’imbottigliamento è stato effettuato a maggio 2001 ottenendo 6402 bordolesi e 250
magnum.

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Colore rosso rubino, all’olfatto si esprime con una classe impareggiabile, fatta di eleganza. Gusto
di carattere, contraddistinto da estrema finezza dei tannini e persistenza lunghissima.

Numero KG per imballo:1
Effettua il login per scrivere un commento.

Login or Registrati